BALISTICA FORENSE

La balistica forense è una branca della scienza forense che comprende le indagini rivolte alla ricostruzione degli accadimenti relativi ad un delitto in cui sia stato fatto uso di un’arma da fuoco, finalizzata alla definizione delle responsabilità ed alla comminazione della pena.

La balistica forense è basata sul principio che tutte le armi da fuoco hanno delle differenze indelebili dovute al differente meccanismo con cui sono state fabbricate.

Nei casi in cui sia stato fatto uso di un’arma da fuoco, con conseguenti lesioni o morte, una corretta diagnosi medico-legale, pur basata sull’attenta disamina dei dati “di base” (numero di colpi esplosi, distanza di sparo e posizione reciproca tra feritore e vittima), può talora rivelarsi incompleta o insufficiente in assenza di una valutazione integrata con i risultati di indagini comunemente ritenute di natura più squisitamente criminalistica, quali l’esame dell’arma e della sua meccanica, la definizione del numero dei colpi inesplosi nel caricatore, l’identificazione del calibro dei proiettili esplosi, nonché l’interpretazione dei rilievi ambientali e testimoniali.

Sono proprie della balistica forense le indagini per:

  • l’identificazione e la descrizione del luogo ove è avvenuto l’evento;
  • l’esame di danneggiamenti da agente balistico in ambienti e su veicoli;
  • la ricerca, il prelievo, la conservazione e l’identificazione dei reperti di interesse balistico;
  • l’esame dell’arma, l’accertamento delle sue caratteristiche e della funzionalità;
  • la identificazione del tiratore;
  • la valutazione della distanza di sparo;

Oltre ad esse, nella proposizione di ipotesi ricostruttive dell’evento, deve tenersi debito conto delle non certo secondarie e classiche tematiche medico-legali in tema di:

  • valutazione dell’epoca della morte e/o del ferimento, della causa e dei mezzi impiegati;
  • del tempo di sopravvivenza e della possibilità di compiere autonomamente azioni o spostamenti dopo il ferimento;
  • tipo o tipi di arma impiegate, calibro, numero dei colpi, ancora distanza di sparo e posizione reciproca fra vittima e sparatore.

<INDIETRO

Comments are closed.